Gucci Bloom

Gucci #Inbloom. La prima fragranza femminile Gucci Bloom firmata Alessandro Michele, che racchiude l’essenza unica e avvolgente di un fiore mai utilizzato prima in profumeria: il Rangoon Creeper.

Continua la Michele Revolution anche in campo beauty e d’altronde con un Direttore Creativo così eclettico come potrebbe non essere altrimenti? Ecco finalmente la prima speciale fragranza Gucci Bloom che ci aspettiamo un po’ misteriosa e molto avvolgente, ma senz’altro lussureggiante come l’intero universo della griffe.

Il creative director Alessandro Michele con Petra Collins, Dakota Johnson e Hari Nef, testimonial del profumo Gucci Bloom (4 maggio 2017)

Editoriale su Harper's Baazar di Agosto 2017 per Gucci Bloom, il primo profumo per Lei firmato Alessandro Michele

Preannunciata da un grande party a maggio e accompagnata da un servizio fotografico ad hoc su Harper’s Bazaar di agosto con l’attrice Dakota Johnson, l’artista Petra Collins e la modella Hari Nef, testimonials della campagna di lancio, Gucci Bloom è stata ideato insieme al maître parfumeur Alberto Morillas, pensando ad un meraviglioso giardino dell’Eden e mixando gelsomino, tuberosa e l’originale Rangoon Creeper utilizzato per la prima volta in profumeriail cui nome botanico è Quisqualis Indica, un fiore originario dell’India che sbocciando cambia colore passando dal bianco al rosa e al rosso- al fine di suggerire un’idea di bellezza originale e non consueta ma sicuramente autentica.

Volevo un profumo audace, una fragranza floreale, capace di trasportare l’immaginazione in un grande giardino rigoglioso, colmo di fiori e piante. Un giardino unico e affascinante, proprio come le donne a cui mi ispiro

Alessandro Michele

 

Ma ora godiamoci insieme The Gucci Bloom film campaign, diretta da Glen Luchford a New York, con la splendida colonna sonora “The Rip” by Portishead!

 

 

Photo credits: Facebook@Gucci