I nuovi belli di Hollywood e dintorni

Ragazzi, ce ne siamo accorti. 

Sono arrivati: ecco la nuova generazione dei “belli impossibili”, altrimenti detta delle “nuove proposte” maschili (stile Sanremo) dello star system che non ci lasciano indifferenti. Tra l’altro sul tema è tornato anche il famoso ex modello che lotterà per salvare tutti i figosi del mondo dal malvagio Jacobean Mugatu, ossia Derek Zoolander insieme al suo compare Hansel (il mitico Ben Stiller con l’amico Owen Wilson). Il tutto pubblicizzato in grande stile (e che stile!) per il sequel di Zoonlander“. 

Zoolander-Vogue-Backstage-1Backstage sfilata Valentino AI 2015/16

Eleganti, stilosi, talentuosi, ambiziosi, con dei telai da paura, ribelli o più pacati “ragazzi della porta accanto”, quale sia il vostro preferito, abbiamo deciso di cavalcare l’onda! Eccoli: 

.

→ Se hai 16 anni o giù di lì:

Lo sanno ormai tutti: dopo Zak Efron, dopo Robert Pattinson, dopo i Jonas Brothers, dopo Zayn Malik Justin Bibier, attenzione attenzione, sono arrivati Austin Mahone, Shawn Mendes, Jacob Whitesides (qui il videoclip di un suo sdolcinato duetto natalizio) e ora è il momento di Cameron  Dallas! 

.

quadro-belli-1c

Chi è quest’ultimo? Giovane, sguardo da cucciolotto con tartaruga annessa, è bello e fotomodello, soprattutto è amico dell’altro modello star social Lucky Blue Smith (qui il suo Instagram se lo volete stalkerare). Modelli, cantanti e attori imberbi che vivono nell’era dei social networks, “fanno i numeri” e di conseguenza le case di moda, come altre major, propongono importanti contratti per averli come testimonial – nel bene e nel male – (vedi il caso del 16enne figlio di famosi Brooklyn Beckham assunto da Burberry come fotografo per la nuova campagna).

Insomma, questi sono i nostri tempi e queste sono le odierne dinamiche. 

.

• Passando al mondo del cinema, iniziamo con il cresciuto Nicholas Hoult

Nicholas-Hoult-Out-LA-January-2016Los Angeles (2016)

Classe ’89, attore, compare giovanissimo nel filmAbout a boy” (2002), lo rivediamo nel teen serial TV Skins, in seguito in “A single man” firmato Tom Ford e nel drama western fantascientifico “Young Ones, fino ad oggi con l’apocalittico “X Men”. Inoltre voci confermano che interpreterà lo scrittore JD Salinger in Rebel in the Rye, prossimo biopic in uscita. Tra parentesi, si è lasciato con l’attrice del momento Jennifer Lawrence. Insomma diciamo che Nik non perde tempo. Voto per l’impegno: 8 più più più! 

.

• Logan Lerman

logan1Per Shorlist magazine

Il suo anno di nascita è 1990. Ma è nel 2010 che ottiene una certa fama con il film Percy Jackson e gli dei dell’olimpo” per poi recitare in un super cast nei filmoni Noah e Fury nel 2014. Viso da bravo ragazzo, il baby ha talento e ha vinto diversi premi come “rivelazione dell’anno”, ma intanto nel tempo libero si diletta(va) con la tastiera nella sua band Indigo – qui una loro registrazione del 2010 fatta in casa. I titoli delle loro canzoni riflettono perfettamente il tempo storico che stanno vivendo. Che dolci. Voto per la serietà: un bel 7 e mezzo!

.

• Jaden Smith 

Jaden-Smith-2015-GQ-Style-Photo-Shoot-Picture-011Per GQ magazine

Dell’anno 1998, figlio d’arte, ossia di Will Smith – suo padre, da ricco mattacchione “Principe di Bel-Air è diventato un vero milionario – e dell’attrice Jada Pinkett, a (soli) 18 anni mostra già una presenza scenica – e un fisico – non indifferente. Ha stile e sta benissimo (indossa le gonne, d’altronde i samurai e gli scozzesi non erano virili? A parte Puff Daddy in kilt), sperimenta qualsiasi capigliatura e sta sempre benissimo, ha il volto adatto per apparire su una cover e perché no, essere modello per Louis Vuitton (qui un articolo su questa “invasione di generazione” della mia amica del web, Cecilia). Già attore all’età di cinque anni in “Alla ricerca della felicità” a fianco del padre Will (ricordiamo la regia del nostro Gabriele Muccino), interpreta “The Karate Kid nel 2010 (remake passato alquanto inosservato qui in Italia) e poi entra nella cricca hip-hoppara di Justin Bibier. Di fatto si dedica alla musica e conduce una vita da nababbo quale è (non è una colpa, eh). Sono solo curiosa di vederlo 25enne. Sì, curiosità tutta femminile. News dell’ultima ora: lo vedremo, come attore, nella parte di un graffitaro in una New York anni ’70, per la serie TV “The Get Down” su Netflix. Voto: DA DEFINIRE. Della serie: il talento e la consapevolezza ci sono e se lavora bene potrebbe essere più di un it-boy.

.

• Gabriel-Kane Day-Lewis

danny-lewis-juniorSfilata Haute-Couture di Chanel con Julianne Moore

Eh ma di chi stiamo parlando? Ma di lui, Daniel Day-Lewis, il padre! E geni non mentono perché Day Lewis Junior ha gli stessi lineamenti ma meno spigolosi, merito della mamma Isabelle Adjani, una delle più intense attrici del cinema francese. Classe 1995, è uscito allo scoperto: ha un buon portamento, è un figo tanto che piace alle agenzie di modelli (è con la IMG Models) ed ecco il suo profilo Twitter per scoprire per quale brand presta il volto. E nel frattempo ha posato per Calvin Klein-Platinum, ha sfilato per Chanel e se piace al buontempone Karl, allora è una garanzia. Il mio voto? Un bel 8. Anche lui lo aspetto a 24 anni, d’altronde a quell’età si può già ritirare dalla moda come ha fatto la collega Cara Delevingne. Infine: Gabriel ha anche un profilo musicale dove carica brani suoi, qui per ascoltarli. Il mio voto? Il giovane ha un margine di miglioramento. 

.

→ Se hai dai 20 anni in su:

.

• Miles Teller

miles-teller (1)Premiere del film “Whiplash” (2015)

Dopo il dolce Logan, abbiamo il bravo e simpatico Miles. Attore, classe ’87, superati i 25 anni ha già una serie di film di diverso genere alle spalle: dopo la commedia idiota teen con Zak Efron, lo abbiamo visto nel romantico The Spectacular Now, nel drammatico Whiplash e nel fanta-comics “I fantastici quattro”. Candidato più volte come “miglior interpretazione maschile” o come “rivelazione dell’anno”, ha vinto nel 2013 il Sundance Film Festival ed ha avuto una certa notorietà. Ricordiamo che nel 2015 è apparso sulla copertina di L’Uomo Vogue e dalle varie interviste si scopre che il suo sogno era diventare una rock star, che se la cava piuttosto bene tra i fornelli ed è felicemente fidanzato con la bellissima Keleigh Sperry, ora nota come modella (qui il suo Instagram per scoprire che quei due sono una coppia affiatata, come la carota e il coniglio). Ragazzi, che dire? Chapeau. Voto: 9. 

.

• Jack O’Connell

jackie-o-connell-3Per GQ magazine(2014)

Classe ’90, inglese, attore, è noto per la serie TV Skinse in tempi non sospetti era nella gang del film culto This is England (2006). Ma il film che lo presenta ufficialmente al grande pubblico è Unbroken di Angelina Jolie del 2014. Con la sua spressione spesso pensierosa, ha vinto anche lui diversi premi nel cinema, come il recente Premio Bafta come “Miglior stella emergente” proprio con il film della Jolie. Se lo volete seguire, arriverà presto nelle sale con il film di Jodie Foster, “Money Monster”, insieme ad un cast notevole. Ragazzo dalle idee chiare, riflessivo, gli piace essere impegnato e non avere troppo tempo libero. Nel caso da trascorrere con la fidanzata Tulisa Contostavlos. Voto: quasi 9. 

.

• Antoine-Olivier Pilon 

antoine-oliver-pilon

Posa per XOXO mag

Altro genere, meno commerciale, meno mainstream e meno sulle cover. Anno: 1997, canadese, sguardo diretto e un po’ strafottente (ma anche sorridente), Antoine è un tipo che piace, sa il fatto suo e sta attento a non apparire se non in film indipendenti, come in Mommydi Xavier Dolan. Sembra un ragazzo introverso, e forse per questo piace, ha prestato il suo volto anche per il videoclip “Collage boy” del gruppo francese Indochine. Ma non vi fate ingannare, è un ragazzo tranquillo al quale piace divertirsi, come tutti i 18enni eh! No, giusto per chiarire, dal momento che nelle interviste ha dichiarato che dopo quel film, la gente per strada aveva paura di avvicinarsi a lui per via del personaggio interpretato, dal carattere un po’ difficile. Ultimo avvistamento su Teen Vogue. Ti aspetto! Voto: 8 più più più.

.

• Harry Principe di Galles

eccoci con una nobile chicca, non poteva mancare il Principe dei tempi nostri. 

prince-harry-poloIn tenuta da polo sport

“Il mio nome è Principe Harry, il nipote della regina d’Inghilterra, figlio della principessa Diana. Sono venuto dalla lontana Inghilterra per incontrare voi ragazzi. Sono interessato ad ascoltare tutte le vostre storie. Non mi sono mai divertito a scuola. Vorrei essere venuto in un posto come questo. Quando ero a scuola volevo essere un cattivo ragazzo”

Ecco la sua recente presentazione, tenuta in una scuola di Cape Town in Sud Africa. A very bad bad guy! Anno di nascita: 1985, il ragazzone tutto fascino inglese&scandali, ha scelto la carriera militare, è molto attento alla salvaguardia degli animali in via di estinzione del Sud Africa, ha prestato servizio in Afghanistan, fatto visita al Kruger National Park contro il bracconaggio, è il fratello minore di William (…un tempo era lui che rubava la scena), finalmente è un trentenne come noi! Complimenti vivissimi. Noto al pubblico per essere sempre stato sempre quello più spericolato, più roscio, più ribelle, più politicamente scorretto ma con una certa sensibilità sui problemi sociali e ambientali, è stato definito <<il volto più umano della monarchia inglese>> (fonte: Vanity Fair). 

Invece sul fronte amore, ha avuto diverse relazioni con alti e bassi, anche se molti tifano la storica Cressida o Chelsey. Dove rende il suo meglio? Ma ovviamente con la tenuta da polo (sport praticato da rampolli inglesi only), in uniforme militare camouflage e in tuta tipo “Messner” per andare al Polo Sud. Voto: NOTEVOLE.

.

→ Se hai 30 anni e poi:

Secondo i sondaggi, rimane in classifica il Principe Harry. Ma passiamo  a…

.

• Tom Hardy 

tom-hardy-esquire-may-cover-one-bodyPer Esquire magazine (2015)

Eccolo! Classe ’77, inglese, finalmente ha anche lui il suo spazio nel cinema. Se lo volete vedere in azione, ora è nel film “Revenant – Il Redivivo” di A.G. Iñárritu, dove interpreta il cattivo che tradisce Leonardo DiCaprio, oppure nel fanta-apocalittico Mad Max: the fury road” del 2015. Tra le sue recenti candidature, è stato nominato come “miglior attore non protagonista” per i prossimi Oscar. Persona riservata, non ama stare sotto le luci dello star system se non quando recita, a detta del collega Jonah Hill. Ha fatto scalpore con alcune foto di set per la serie TV, prossima in uscita, Taboo“. Diciamo che fare il cattivo, il duro senza paura, e mostrarsi ignudo e tatuato (se lo può anche permettere in effetti) sono le sue pratiche preferite. Lui infatti dichiara: <<Accetto certi ruoli e certe storie per paura>>. Per le fans: Tom, dopo un momento molto difficile, ora è tranquillo, sposato con l’attrice Charlotte Riley ed ha due figli. Come dire: risolto. Psss! rumors dicono che potrebbe essere il prossimo James BondVoto: pieno.

.

• Matthias Schoenaerts

matthias-sho---cardIn mise da pescatore sexy

Fino ad ieri sconosciuto ai più, in questi ultimi cinque anni, ci siamo accorti di lui. Dell’anno ’77, alto, possente il giusto, origini belghe, calciatore mancato, parla quattro lingue, sguardo sexy e dolce ma anche duro quando vuole essere più macho, sta decisamente bene in costume: dalla tenuta da pastore (averli di pastori cosi eh!) alla divisa da militare tedesco, lo possiamo apprezzare nei film “Via dalla pazza folla” a fianco di Carey Mulligans, in “Suite Francese” con Michelle Williams e in “Le regole del caos” dove fa battere il cuore a Kate Winslet (e a tema San Valentino vi consiglio di vedere questi film… anche con le amiche). Dopo il drammatico “The Drop” insieme all’altro bono Tom Hardy, lo vediamo in “A Bigger Splash” di Luca Guadagnino con la super stella Tilda Swinton e nel prossimo “Danish Girl” (film candidato agli Oscar 2016). Come dire, pochi film ma ben scelti e lui afferma: <<Sono un pigrone. Mi mandano tante sceneggiature ma io non ce la faccio a leggerle, voglio solo andarmi a divertire con gli amici!>> (fonte: film.it). Ricordiamo che ha posato per la campagna SS 2014 di Louis Vuitton. Infine per le nuove fan, è sposato ed è fedele, daje. Voto: 9 pieno!

.

• Lorenzo Richelmy

Marco-Polo-Lorenzo-Richelmy-2Sul set di “Marco Polo”(2015)

Ora parliamo di un italiano. Ebbene sì, in un elenco prettamente esterofilo ogni tanto fa piacere vedere un attore italiano nel magico olimpo Hollywoodiano. Nulla da togliere a Pierfrancesco Favino,  Filippo Timi o a Riccardo Scamarcio. Richelmy, figlio d’arte, ligure, nato anche lui nel ’90, ha avuto un’ottima accoglienza dal pubblico per la serie TV americana “Marco Polo” trasmessa su Netflix nel 2015. Serie girata tra l’Italia e la Malesia, storia narra che per convincere i produttori americani, sotto consiglio di Aurelio De Laurentis, si sia fatto un book super professionale da modello (e meno da attore caratterista romano acquisito) insieme ad un auto-provino (pratica sconosciuta nel cinema italiano), infine scoprendo l’asso nella manica all’ideatore John Fusco, cioè di aver viaggiato fin da piccolo nei posti di Marco Polo. Bravo! Precedentemente ha recitato in un’altra serie TV, “I Borgia” e ancora prima, nel 2008 ne “I liceali”. L’attore ha stoffa, la giusta ambizione e gli auguriamo il meglio. I suoi progetti futuri sono: realizzare una casa di produzione – più dinamica – in Italia e di recitare con il regista Nicolas Winding Refn, prima di Quentin Tarantino. Segni particolari? Fidanzato. Voto: Continua cosi! 

.

• Michael Fassbender

Non è un volto nuovo, ma ci piace ricordarlo in quanto a bravura e figaggine assoluta! D’altronde che dire… niente.

Macbeth (Michael Fassbender)
Macbeth (Michael Fassbender)