Featured Posts

MRZ-22–all-the-stories-we-never-told-02b
View Post
Special*Rendez-vous:La stagione dell’Oratorio San Filippo Neri.Bologna
View Post
To top
14 Gen

La moda etnica estone dal passato al futuro

La moda etnica estone dal passato al futuro.

Il Museo del Tessuto e della Tappezzeria “Vittorio Zironi” di Bologna ospita per la prima volta in Italia le creazioni degli stilisti estoni rappresentati da Anu Hint, curatrice della mostra.

La mostra è realizzata dall’Unione Stilisti Estoni con il contributo finanziario del Ministero della Cultura dell’Estonia e la Fondazione Eesti Kultuurkapital.

Gli stilisti estoni dedicano la mostra alle idee e al senso estetico dei loro antenati, valorizzando le proprie radici e la propria identità in un mondo in cui esse costantemente si mescolano. Il linguaggio immaginario dell’arte etnica, i colori e i motivi decorativi sono evidenti nell’estetica degli artisti contemporanei, dimostrando così che lo stile, formatosi nel corso dei secoli, è ancora vivo.

L’attuale esposizione presenta 22 capi di 15 stiliste estoni che si ispirano e introducono la ricchezza e la varietà dei vestiti tradizionali: in Estonia se ne possono contare circa 90.

L’insieme dei vestiti tradizionali estoni si può suddividere in quattro gruppi principali, in cui si intravedono le influenze di altri popoli, adattate alle propria originale cultura: quelli delle zone settentrionali, orientali, meridionali e delle isole. Ad esempio, gli svedesi che alcuni secoli fa si stabilirono sulle isole e nella parte occidentale dell’Estonia lasciarono un’impronta molto significativa nell’abbigliamento popolare con la camicia lunga sotto, la camicia corta con le maniche, l’abito lungo con cucitura verticale sulla schiena (pikk-kuub) oppure le influenze dei popoli slavi in particolare nell’Estonia orientale, con gli ornamenti intessuti nella stoffa e la camicia a maniche lunghe.

In mostra anche i disegni “I vestiti tradizionali estoni” di Melanie Kaarma (1981) e i campioni del tessuto di gonna in filo di lana e ordito di lino di Marika Samlik (2017).

 

Museo del Tessuto e della Tappezzeria “Vittorio Zironi”
Fino al 24 Febbraio 2018

Villa Spada
Via di Casaglia 3
Bologna

Orari di apertura:giovedì ore 9 > 14 / sabato e domenica ore 10 > 18.30
Informazioni:
Museo Civico Medievale
tel. 051 2193930 – 2193916
museiarteantica@comune.bologna.it

 

COVER: Abito di Triinu Pungits, 2007 Courtesy Istituzione Bologna Musei
fashionbeginners
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.