Transition di Luca Latrofa

AltaRoma non è solo moda, ma anche arte e fotografia. A sancire il connubio tra le diverse discipline che gravitano in questo contesto, l’esposizione fotografica di Luca Latrofa, che si colloca esempio tangibile tra la collaborazione e l’interscambio tra le differenti arti umanistiche.

Luca Latrofa, fotografo romano che collabora da anni con lo Studio Luxardo, si è sempre occupato in maniera ufficiale di immortalare nei suoi scatti gli eventi di AltaRoma AltaModa e Miss Italia, ma è con questa expo che Latrofa mostra la sua visione personale da artista.

Con questa serie di scatti, infatti, il fotografo ha dato “voce” all’immagine catturata, ricreando geometrie che si intersecano fra loro, come se fossero più soggetti in una stessa scena e in cui il dinamismo spezza l’immagine statica rendendola viva. Le forme rielaborano il movimento con sovrapposizioni in modo sorprendente, rendendo ogni istante mai uguale all’altro.

transition-show-2014

transition-1

L’artista, con questo sistema, fa percepire il continuo cambiamento dell’anima in un caleidoscopio di figure che vanno al di là della semplice fotografia. Protagonista delle immagini è l’anima delle modelle ritratte al buio, sole con se stesse, con le proprie paure e fragilità, ma al tempo stesso con tutta la forza che hanno di reagire e riemergere dalle difficoltà.

Scatti nel buio che portano alla luce la sorpresa di una interiorità celata e imprevedibile, mostrando l’anima della foto che è in continuo divenire e trasformazione.

transition-4

La collaborazione con la Maison Sarli, simbolo di uno stile eterno e senza tempo, nasce dalla capacità di entrambi di dare anima alla materia, fondendosi perfettamente col dinamismo delle immagini di Latrofa. Le creazioni della Maison “parlano” con l’animo femminile esaltandone la bellezza più pura e profonda, in un percorso introspettivo di metamorfosi “da crisalide a farfalla”, che il fotografo Luca Latrofa riesce a catturare e a svelare.

transition-5

L’esposizione, curata e organizzata ad opera della Fluo Agency, è stata esaltata dagli allestimenti degli Architetti Annalisa Rotiroti e Francesco Rotiroti ed era visibile dal 14 al 16 luglio 2014 negli spazi della Fondazione VOLUME!

L’evento è stata anche l’occasione per dare risalto e aiuto al progetto de La Casa Internazionale delle Donne, il cui obiettivo è sempre stato la creazione di una struttura aperta, un laboratorio dove interagire e sostenere la comunità femminile.

A sostegno di questa iniziativa il Presidente della Federazione Italiana Cuochi Regione Lazio e chef stellato Alessandro Circiello, il Direttore d’Orchestra Jacopo Sipari di Pescasseroli, la Fashion Designer Pamela Quinzi, gli attori Vincenzo Bocciarelli, Camilla Ferranti, Elena Russo ed Elisabetta Pellini.

.

www.fondazionevolume.com
www.casainternazionaledelledonne.org