Azzedine Alaïa: Couture/Sculpture

“Azzedine Alaïa : Couture/Sculpture” in Galleria Borghese a Roma.

Abiti che ricordano sculture, anzi un abito di questa foggia può senza alcun dubbio essere concepito come una vera e propria soft sculture:

Galleria Borghese – per antonomasia “regno della scultura” – con questa preziosa e raffinatissima mostra di alta moda sviluppa un originale progetto espositivo che pone le opere di epoche diverse, di diversi materiali e artisti a confronto con la propria collezione di “statue”, di marmi dai bianchi molteplici e dai colori diversi, di pietre, anch’esse di varia cromia, gessi e bronzi variamente patinati e cromati.

Azzedine-Alaia

Tra una perfetta armonia e suggestivi contrasti, appare senza soluzione di continuità, come se fosse proprio nata in queste magnifiche stanze la couture/sculpture di Azzedine Alaïa: il famoso stilista franco tunisino e i suoi abiti da sogno sono così celebrati a Roma, con un’esposizione quasi

<<teatrale, sospesa e potenziale in attesa della propria messa in scena>>

1-

Alaïa ha da sempre dimostrato nel suo lavoro una grande attenzione alle forme, valorizzando la silhouette e la femminilità del corpo della donna, esaltandone la bellezza e sensualità: una celebrazione del corpo che è anche implicita nella scultura presente in Galleria, dall’antichità al meraviglioso e potentissimo barocco del Bernini, al Canova, con i suoi capolavori neoclassici, con le sue figure candide e levigate.

Azzadine_Alaia_2015"Apollo e Dafne" (1622-25) in marmo di Carrara. Gian Lorenzo Bernini + Alaia con una giovanissima Naomi Campbell

E così come i grandi artisti plasmavano il marmo trasformandolo in un corpo, reso nelle sue nudità o nelle pieghe delle vesti, così il fashion designer plasma la materia tessile in abiti opere d’arte, sculture soffici pensate sul corpo e per il corpo.

L’estro di Alaïa nel modificare corpi e profili col suo gioco di taglio configura qui un contrasto di forbici contro scalpello.

2

Oltre 60 le creazioni esposte, tra capi iconici e nuovi modelli realizzati appositamente per il progetto, coniugando sapientemente la propria tecnica creativa con lo spazio circostante e i suoi colori, le sue luci, le sue materie ma sempre pensando alla donna reale e all’esaltazione delle sue sembianze.

Da non perdere!

Immagine di copertina: Azzedine Alaia by Jean-Baptiste Mondino
.
Azzedine Alaïa. COUTURE / SCULPTURE
Galleria Borghese
Piazzale del Museo Borghese 5
Roma
Fino a domenica 25 ottobre 2015
Da martedì a domenica, dalle ore 9.00 alle ore 19.00
E’ necessaria la prenotazione del biglietto → www.galleriaborghese.it