I nuovi belli di Hollywood e dintorni: biondi o mori?

Dopo una lunga pausa siamo tornate! Scusate l’assenza ma stiamo lavorando a delle migliorie (anche) per voi! E anche se non eravamo attive sul nostro amato blog, ci siamo tenute aggiornate sulle new entry nel mondo del cinema e soprattutto delle serie TV, che da almeno otto anni a questa parte impazzano e questo è sempre un argomento che ci piace. Quindi abbiamo deciso di fare un’accurata selection dei nostri attori preferiti e se non compare il vostro, fateci sapere e scriveremo un terzo capitolo, promesso.

Psss. qui il primo capitolo se ve lo siete perso! —> www.fashionbeginners.com/i-nuovi-belli-di-hollywood-e-dintorni/

Allora ecco il momento che stavamo tanto aspettando e qui i nuovi volti maschili – bonazzi? – con i nostri voti a seguire ovviamente.

.

Lunga vita ai biondi.

.

Cody Fern

Apriamo con il botto come sempre e iniziamo con Cody, il biondino viso d’angelo o faccia da schiaffi a seconda, che fa la sua comparsa seria nel 2018 nella romanzata storia American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace per proseguire nella fortunata serie American Horror Story nella parte di un certo Michael Langdon. Qui con il capello lungo boccoloso, indossa uno spolverino in pelle nel suo metro e 80 e rappresenta l’Anticristo…avercene! Infine lo vediamo nella discussa serie TV House of Card nel ruolo di Duncan Shepherd. Insomma, appunto viva le serie TV.


Cody Fern sul red carpet dei Golden Globe 2019 (Vanity Fair)

Diciamo che per il momento è stato baciato da una fortunata stella di Hollywood e per avere una conferma lo abbiano visto sfilare sul tappeto rosso degli ultimi Golden Globe con molta disinvoltura e con un look quanto originale. E vediamo che nelle mise gli piace essere un po’ anticonformista. Forse come lui? Noi lo preferiamo con il capello di media lunghezza che gli aggiunge quel non so che, ma se una sera si presentasse rasato a zero, mica gli togliamo il saluto, sia chiaro!

Ora la scheda tecnica: è australiano e sul suo giorno di nascita c’è un po’ di confusione sul web, c’è chi dice a dicembre, chi scrive a luglio ma almeno sull’anno siamo tutti d’accordo, infatti nel 2019 compie 31 anni. Per il mese lascio a voi a scoprirlo.

Viso interessante (ammettiamo che il suo sguardo dal taglio nordico non ci è indifferente) speriamo di vederlo in altre serie se non al cinema. Si legge che oltre ad essere un attore sia pure un regista in erba quindi ribadiamo: speriamo di vederlo al cinema – con un suo film? – . Intanto qui la pagina dedicata a lui di Getty Image.

E ora il nostro voto di gradimento: un bel 8!

.

Tom Hiddleston

E dal viso d’angelo bello e dannato passiamo all’intellettuale con charme. Sì, ci piace variare: uomo elegante, 37 anni, attore di successo, nella sua discrezione tutta british, potrebbe essere felicemente fidanzato? (attenzione non è un a.a.a. cercasi). Sappiamo che per un po’ è stato in coppia con Taylor Swift e poi causa la distanza e i continui impegni di entrambi, la storia non è durata.

Entrato dal 2013 nel club degli “uomini più sexy del pianeta” è un perfetto mix di compostezza e sensualità che fa sciogliere anche le donne più ciniche (e diciamolooo). Lui, come tutti gli uomini sexy ma umili, si stupisce di avere ricevuto questo titolo – grazie alle donne inglesi poi – , come l’altro bonazzo ormai noto Michael Fassbender che ha dichiarato che un tempo nessuna gli si avvicinava e lui, con la sua timidezza, non le aiutava di certo … Santa Beltà aiutaci tu.


Tom Hiddleston per la campagna Gucci Tailoring su GQ España (2017)

Ok, calmiamo gli animi. Dicevamo che la sua fortuna inizia con il personaggio cattivo Loki, nella serie dedicata agli eroi Marvel Thor oscurando…ehm dicevo, recitando insieme ad un altro biondo-quel-quanto-ci-piace Chris Hemsworth. Pare che sul set abbia avuto una breve storia con la sensualona Kat Dennings…e daje. In realtà pare abbia frequentato ogni partner femminile dei suoi set. Ingenuo il nostro Tom, no?

Ritornando alla sua carriera, lo vediamo nella breve ma intensa serie TV della BBC, The night manager, in compagnia del Dottor House e rende molto anche nella serie Enrico V. Nel 2011 interpreta lo scrittore Francis Scott Fitzgerald nel film di Woody Allen Midnight in Paris. Molto amico dell’attrice Elizabeth Olsen, con la quale ha recitato insieme, lo troviamo nel film biografico I saw the light del 2015. Insomma ci piace in tutte le mise, dall’antico cavaliere al look country anni ‘50. Altri suoi film da vedere sono Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmush nella veste di vampiro e i più commerciali The Avengers.


Tom Hiddleston in Amleto al Teatro di Vanbrugh di Londra. Foto: Johan Persson (thestage.co.uk)

Bene, concludiamo dicendo che il bel biondo inglese – pure di nobili origini – ha avuto la sua consacrazione prima a teatro, ricevendo il prestigioso premio Laurence Olivier Award. Capito belli miei, potrebbe essere l’uomo dei vostri sogni se vi piacciono i biondi, alti e snelli; e vediamo chi sarà la fortunata, oltre a Camilla Parker Bowles che l’ha incontrato negli studi radiofonici della BBC in occasione del tour promozionale del film I saw the light.

E giusto per darci la mazzata finale ecco la sua risposta alla domanda su come potrebbe essere la sua donna ideale:

«Mi piacciono le donne forti. Mia madre e le mie sorelle sono donne immensamente indipendenti e capaci ed è con quel genere di donna che mi sento a mio agio. Mia mamma, poi, mi ha insegnato l’importanza della decenza e della gentilezza e più invecchio più mi rendo conto di quanto siano qualità rare»

(www.iodonna.it)

Quindi ecco il nostro voto: bello, buono e bravo, perché si impegna pure per l’Unicef. Voto pieno.

E qui la sua pagina ufficiale su Twitter!.

.

Jason Momoa

Vogliamo soddisfare tutti i gusti meglio di una app di incontri! quindi se non opti per l’intellettuale, ecco l’uomo tutto d’un pezzo, rude e virile, capello rasta o lungo selvaggio, modello armadio di 1 metro-e 80-e-più che ci può solo difendere o rivoltarci come un calzino. Aiuto.

Nato nelle Hawai e fierissimo delle sue origini, quando è ancora un bimbetto si trasferisce in USA e con un salto spazio temporale notevole, arriviamo ai nostri ultimi anni quando diventa famoso nella serie Il Trono di Spade nei panni di Khal Drogo. Film epico fantastico, di guerra, vediamo solo i duri e puri. E sempre secondo una classifica inglese del collettivo di critici indipendenti TC Candler (a quanto pare gli inglesi hanno una certa propensione alla sexytudine, delicati come sono) è stato nominato “l’uomo più bello del mondo”. Ebbene sì, il nostro pupone infatti è già stato agguantato da una tipetta niente male – una delle nostre icone preferite anni ’90 – ossia Lisa Bonet, che non lo molla da 12 anni. Te credo! Poi scopriamo il perché.

Proseguendo, Jason è protagonista sempre in altri film sui generis, come il Conan il barbaro e Justice League. Infine lo possiamo vedere ora al cinema in Aquaman. Si salvi chi può.

Curiosità su di lui? Oltre ai tanti meme che sono nati per la sua imponenza e per la scena di lui in ammollo per le foto promozionali di Acquaman – l’uomo in mare ha un suo fascino unico sappiatelo, purché abbia un certo telaio da mostrare OVVIAMENTE – è bella la storia di come ha incontrato la Bonet: infatti Jason ha avuto il colpo di fulmine vedendola proprio in tv nella serie I Robinson (come pure tutti noi d’altronde). Viva il sano romanticismo!

Riportiamo quello che Lisa ha detto su di lui e ciao a tutti:

“Quando l’amore è arrivato non è scappato come altri, è rimasto, mi ha caricata sulle spalle e mi ha portata via, come un uomo delle caverne”

Il resto della storia lo potete leggete qui: www.vanityfair.it/people/mondo/2018/08/29/jason-momoa-e-lisa-bonet-che-erano-predestinati

.

Chris Pine

Ultimo biondo di questa nostra selezione è niente meno che Outlaw King, il re fuorilegge.

Vi confido che non è propriamente il nostro genere, a parte il fatto che, vi confesso, personalmente preferisco i mori – e più avanti scoprirete qual è il mio preferito- ma tornando a Chris, bè diciamo che nelle vesti del re cavaliere tutto barba e armature acquista un’aria da macho valoroso e coraggioso che può piacere (anche) ai più romantici.

Qui il trailer per farsi un’idea:

Anno di nascita 1980, è un californiano doc nato a Los Angeles, biondo nel suo un-metro-80-e-qualcosa, figlio e nipote d’arte. Storia narra che al college spesso gli dicevano che era un bel ragazzo e che sarebbe stato perfetto per  il cinema, quindi lui ci ha provato e ci è riuscito. Lo vediamo infatti in grandi produzioni per film come “Confessione” (2005), poi nel 2008 fa parte del cast di Star Trek di JJ Abrama, dove anche i più critici riconoscono la sua bravura.

Anno di nascita 1980, è un californiano doc nato a Los Angeles, biondo nel suo metro-80-e-qualcosa, è pure figlio e nipote d’arte. Storia narra che al college spesso gli dicessero quanto fosse un bel ragazzo e che sarebbe stato perfetto per il cinema, quindi lui ci ha provato e ci è riuscito. Lo vediamo infatti in grandi produzioni in film come “Confessione” (2005), poi nel 2008 fa parte del cast di Star Trek di JJ Abrama, dove anche i più critici riconoscono la sua bravura.

Si dice che sia un attore versatile, passando da ruoli comici, di commedia a quelli più drammatici e intensi. Diciamo che il belloccio ha dovuto dimostrare più di essere un solo bel volto e un bel fisico quindi ci piace per il suo impegno. E dopo averlo visto in Wonder Woman ora lo vediamo in azione in The Outlaw King per l’appunto.

Passando sul campo amori e relazioni, dopo diverse bellezze, pare che ora sia fidanzato con l’attrice Annabelle Wallis e alla domanda Che cosa cerca in una donna? ha risposto:

«Intelligenza, bellezza e senso dell’umorismo. Devi essere capace di sostenere una buona conversazione quando l’attrazione iniziale sparisce»

(Grazia.it)

Ha le idee chiare, bravo. E sempre in tema di gentilezza e galanteria, Chris, in questa intervista, ha dichiarato che lui apre sempre la portiera della macchina e che questo è un gesto che uomini e donne apprezzano ancora. Insomma piccoli gesti che rendono la vita migliore. Segnate ragazzi miei, segnate e ricordate!

Voto: lo apprezziamo!

.

Viva i mori!

E qui ragazzi non c’entra la storia e dopo questa battuta, andiamo alle frivolezze serie. Il primo dei mori è…

.

Timothée Chalamet

Per i giovani e giovanissimi presentiamo questo attore che ha saputo rappresentare con delicatezza e intensità la formazione sentimentale del giovane protagonista Elio nel film Call me by your name di Luca Guadagnino, che lo ha consacrato ufficialmente al grande pubblico e agli onori della critica. Infatti l’anno scorso è stato nominato all’Oscar per Migliore attore protagonista grazie a questo indimenticabile ruolo. Rimarrà negli annali la scena della pesca.

Di fatto, prima si è cimentato in piccole apparizioni, sia televisive che in importanti film come Interstellar (si narra che, tale fu la sua delusione di vedersi solo per pochi minuti in un film di successo come questo, che versò qualche lacrimuccia), per poi ritrovarlo ora in Beautiful Boy e forse nell’ultimo film di Woody Allen, in uscita a fine 2019. Insomma anche lui la gavetta l’ha fatta – dal 2011 si è dedicato anche al teatro e quale migliore campo per formarsi e crescere – e credo che ora il cinema abbia proprio bisogno di volti nuovi e interessanti e validi interpreti, come lui si sta rivelando.

Passando al resto, Tim ha 24 anni, segno zodiacale Capricorno, aria tra l’imberbe e primi segni di una certa consapevolezza, lo abbiamo visto sui red carpet con look strepitosi – il portamento ce l’ha, che è il vero segreto di come saper apparire – . Ultima sua sfilata è sempre ai Golden Globe di quest’anno, dove ha sfoggiato un black total look niente male di Louis Vuitton, tant’è che è stato inserito nella classifica degli “Uomini più eleganti del 2018” dall’americano Page Six.

Per finire in bellezza, diciamo che ora fa coppia con una giovanissima bellissima attrice e influencer volto di Chanel: il bel Tim sta con Lily Rose Depp, figlia della nostra icon anni 90 Johnny Depp, incontrata sul set del film per Netflix The King.

Insomma il vostro voto è: giovani, belli e di talento, che volete di più? TOP. Auguri a tutti e due!

.

Darren Criss

Il 2018 è stato l’anno fortunato per molti, anche per lui: Darren. Moro, da ragazzino magrolino, anno ’87, è diventato un bel moraccione noto come attore dopo la romanzata serie American Crime Story: L’assassionio di Gianni Versace, dove interpreta l’omicida di Versace e incontra il biondino Fern, di cui sopra citato. L’abbiamo visto ai Golden Globe dove è stato nominato e ha vinto il premio. Ma prima di American Crime Story, cantava per la famosa serie Glee, quindi da un ruolo teen e leggero è passato ad un ruolo drammatico e difficile, ma molto credibile e giustamente ha vinto un Emmy Award e ora un Golden Globe battendo Benedict Cumberbatch. Complimenti vivissimi.

Sul piano cuore e amore, lui sì che è felicemente fidanzato, con una certa Mia Swier. Infine oltre a recitare e cantare, sa anche suonare bene (la chitarra principalmente). Un artista completo con il fascino del musicista (che è sempre un classico) e allora auguri per i prossimi progetti! E se volete sentire qualche suo pezzo, cliccate qui —> www.youtube.com/watch?v=a4T862TLd6k 

Rami Malek

Rami Malek per www.mrporter.com

Bene, rimaniamo sempre ai Golden Globe, perché tra i nominati e i presenti sul red carpet c’era pure lui! Di origine egiziane, quindi un fascino esotico che piace molto al mondo di Hollywood, ha alle spalle una consistente carriera cinematografica e televisiva. Anni 37, ha raccontato che da piccolo andava spesso al cinema e da li è nata la passione. Fatta la gavetta, gli tocca il ruolo da faraone in Una notte al museo per poi essere scelto come protagonista per la serie tv Mr Robot  grazie alla quale, diventa noto al grande pubblico. Il resto lo ricordiamo: ha una bellissima occasione che potrebbe davvero portare ad una svolta definita, certo non facile, dove deve interpretare un gigante della musica rock, cioè Freddy Mercury nel film Bohemian Rhapsody, nelle sale al momento.  Un ruolo che lo ha impegnato parecchio e sul quale si scommette un Oscar…vedremo.

Rami Malek e Lucy Boynton con il cast del film Bohemian Rhapsody, vincitore come Miglior Film al Fox after party (2019). (CHRIS PIZZELLO / INVISION / AP)

Nel frattempo ha vinto un Emmy Award e un Golden Globe e si può godere il successo insieme alla sua fidanzata, incontrata proprio sul set ossia l’attrice Lucy Boyton, che ha interpretato il ruolo di Mary Austin, per sei anni fidanzata di Freddy e alla quale il grandissimo artista dedicò la splendida “Love of my life”. Come dire, certe storie da favola si possono ripetere. E il ragazzo ha pure stile.

Voto: Applausi.

.

Kit Harington

Indecise tra Kit e Jon Hamm, mi spiace ma ha vinto lui! Ammettiamo che forse una di noi è di parte. Forse perché si avvicina ad un nostro ideale di uomo. E qui i pregi e i complimenti non finiscono!

E ora passiamo alla sua scheda: nome completo Christopher Catesby Harington, di nobili origini Inglesi – ma incontrare un inglese nobile quando mai ci capita? – altezza media, capello mosso scuro, sguardo intenso, dolce e sexy allo stesso tempo, ha 32 anni, segno del Capricorno, è sposato con l’attrice Rose Leslie, incontrata sul set di Trono di Spade. Anche qui il set fu galeotto. Lo sanno pure i sassi di Matera, ma sapete quanto a noi piacciono le storie romantiche. Oramai sapete tutto sul loro matrimonio da sogno. Che dire? Fantastico.

Rettifico: ma incontrare un inglese che ha pure un castello come prima casa ma quando mai ci capita? –  E la loro storia è raccontata su Vanity Fair.

Ragazzi, qui ci sciogliamo con gli occhi a cuoricino dopo le dichiarazioni sul volere  «Tornare a casa dalla tua famiglia, cucinare, avere cose nel frigo, sembra strano da dire ma è quello che aspetto di più. Dopo nove anni sarò a casa».

Fino a qualche anno fa, Kit era un emerito sconosciuto e ora grazie alla fortunata serie Game of Thrones, è diventato l’idolo delle ragazzine e non solo, ci mettiamo pure in fila noi. Attualmente, finito di girare l’ottava stagione della serie tv  – da cui è uscito abbastanza provato – che verrà trasmessa a breve, si vuole dedicare al cinema e alla vita di coppia. Una curiosità, e vedi i casi della vita: nelle interviste, Kit rivela che all’inizio della sua carriera voleva diventare un reporter di guerra, e un giornalista che ammirava di Channel 4 News si chiamava proprio Jon Snow. Incredibile.


Kit Harington in Gunpowder

L’ ultima news è che lo vedremo al cinema  nel nuovo film La mia vita con John F. Donovan di Xavier Dolan.

Ma perché Kit ha avuto tanto successo? Ecco la risposta:

“[…] ha il fascino del bravo ragazzo. È rassicurante che al mondo esistano persone così preziose da riuscire a riscaldare il cuore anche con il sorriso più timido del Westeros. Per un mondo migliore, più esemplari di Kit Harington distribuiti in modo omogeneo nelle nostre vite.”

(www.daninseries.it)

E infine vi lasciamo con una chicca perché ci piace emozionarci con poco, siamo ragazzi semplici in fondo. Ecco il video che vi farà sciogliere ancora di più! E ciao mondo.

Ah voto: Avercene!

<3

.