Il meglio di #Venezia74!

The best of #Venezia74! 

Eccoci qui con la seconda puntata de il meglio di Venezia 74 in fatto di stile. Tantissime le Stelle che hanno affrontato a testa alta il Red Carpet in questa prima densissima settimana di kermesse, con eleganza – chi più chi meno – ma sempre con grandissima carica!

Però la nostra selezione è stringatissima, quindi se vi siete distratti, avete lavorato troppo e non avete avuto il tempo di seguire, siete dei vacanzieri settembrini e quindi eravate al mare, avete fatto le pulizie da rientro, avete giocato con Bau&Miao, avete pensato agli affari vostri e giustamente ecc. ecc. insomma ora potete recuperare alla grande e riaggiornarvi con il best of secondo noi! 😉

.

 1°. Julianne Moore over the top!

 

Red Carpet in Valentino Facebook@JulianneMooreItalia

Se mi seguite appena un po’ siete a conoscenza del mio debole per le rosse. L’anno scorso avevo Amy Adams in ben due film a soddisfare la mia beauty obsession, quest’anno ho la Regina in persona. Incantevole Julianne: adoro,adoro,adoro.

©Asac - La Biennale di Venezia

E infatti oltre ad essere in laguna insieme al George Internazionale – che ne ha firmato la regia- per la premiere mondiale diSuburbicon’, l’attrice è stata premiata dal collega Colin Firth alla prima edizione del Franca Sozzani Award – in memoria della indimenticabile direttrice di Vogue Italia, qui per saperne di più – durante la Mostra del Cinema, scelta proprio perché

<<con la stessa forza e determinazione di Franca, ha unito l’eccellenza nel campo artistico ad un forte impegno civile e sociale>>

Facebook@JulianneMooreItalia
Facebook@Valentino

Splendida splendente in Valentino per la sera e super chic di tendenza per il photocall in Louis Vuitton Resort (con occhialone da vera Diva Max Mara all’arrivo). Voto: 10 e LODE!!!!

.

2°. Il trio d’essai di RODARTE e ho già detto tutto.

©Asac - La Biennale di Venezia

Sì lo so, a volte sono di parte. Però lo ammetto, anzi lo premetto, sempre. Questo trio mi fa girare la testa. Le fenomenali Sorelle Mulleavy hanno talento da vendere, sapientemente coniugato ad un amore folle per il cinema, ad una grande cultura nutrita di arte e letteratura e ad una raffinatezza e originalità non consueta. Creatività, couture ed enorme successo. Qui per presentare il loro primo film Woodshock”, nella sezione Cinema nel Giardino: seguiranno la strada luminosa del collega Tom Ford? Chissà, aspetta e vedrai!

Photocall Woodshock ©Asac - La Biennale di Venezia

La protagonista non poteva non essere una delle star più legate al brand – anche per pura e solida amicizia – ossia la mitica Kirsten Dunst, una della attrici più cool che ci siano e non solo per la candy “Marie Antoinette” di Sofia Coppola. Chiaro, tutte in Rodarte. Voto: 10

.

3°. Vive l’amour.  Matilda De Angelis o meglio: largo ai gggiovani (e innamorati).

Matilda De Angelis al Red Carpet con una fans ©Asac - La Biennale di Venezia
Matilda De Angelis & film delegation di Una famiglia

Ci sono altri “pezzi da 90” che aspettano di essere posizionati ma per la medaglia di bronzo scelgo la nostra amatissima, giovanissima talentuosissima – e altri mille issima – concittadina Matilda! E “Veloce come il vento” è la sua scalata al successo.

Molto elegante ma contemporanea al photocall in Fendi, un incanto in Philosophy di Lorenzo Serafini al Red Carpet.

E poi no, non voglio fare la zitella acida questa volta. Sono belli e innamorati, tanto da non riuscire a smettere di baciarsi. Matilda e  Andrea Arcangeli con la loro freschezza ci hanno fatto sognare e ricordare proprio quelle emozioni lì… Ah,  i ragazzi che si amano si baciano in piedi… scriveva Jacques Prévert! Voto: 9/10

4°. Chiara Ferragni prove di nozze con rumors.

Eh sì da lei c’è sempre da imparare e infatti si presenta con abito romantico e sensuale al punto giusto di Philosophy di Lorenzo Serafini (brand davvero delizioso, scelto da molte attrici al Lido e scelto dalla nostra anche per l’arrivo – qui il video -).

… e blablablabla …tutti parlano di lei da giorni e giorni non solo per la passerella da sogno ok, ma anche per un sospetto pancino vedo non vedo… Futura mamma oltre che sposa? Vedremo. Voto: 9

.

5°. AMAL, la più attesa delle belle.

Aspettavano tutti la coppia dell’anno al primo Red Carpet da genitori.

Facebook@VERSACE

Non ci hanno deluso e Amal è sempre raggiante e di una classe più unica che rara. Ha un gusto veramente esemplare e non mi delude mai. Il suo long dress Versace in chiffon di seta è da favola così come l’acconciatura retrò vintage in perfetta armonia con il film diretto dal marito.

©Asac - La Biennale di Venezia

…Ma c’è un ma. Non amo il lilla. De gustibus… Voto: 8/9

.

6°. EVVIVA LA MODA ITALIANA!

Facebook@Valentino

Concludo la nostra classifica con una foto bellissima che ho trovato mentre cercavo in rete le info per completare questo articolo. Un bel ricordo di #Venezia74 di due amatissimi stilisti italiani ossia Pierpaolo Piccioli e Donatella Versace, rispettivamente in Valentino e Versace, presenti in laguna per il Franca Sozzani Award (entrambi fanno parte del board).

Evviva la moda italiana che è uno dei nostri grandi motivi di orgoglio (eh sì dai tiriamocela ogni tanto J) e che meraviglia l’amicizia tra “competitors”! LOVE&PEACE – Voto: 10!!!

.

PHOTO CREDIT COVER: ©Asac - La Biennale di Venezia
.

#fashion #moda #bestdressed #longdress #venezia74 #redcarpet #festival #cinema #juliannemoore #chiarraferragni #philosophy #lorenzoserafini #versace #valentino #rodarte #georgeclooney #amalclooney #matildadeangelis #kirstendunst