“Italiana” a Milano

ITALIANA .L’Italia vista dalla moda 1971-2001.

ITALIANA è un progetto, ideato e curato da Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi e promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana, che vuole celebrare la moda italiana e raccontarla in quel periodo seminale che va dal 1971 al 2001, evidenziando la progressiva messa a fuoco e affermazione di un sistema italiano della moda in quella grande stagione del Made in Italy, che sancisce il ruolo da protagonista dell’Italian lifestyle nel mondo.

Un periodo carismatico che cementa relazioni e scambi tra gli esponenti di quella generazione italiana di artisti, architetti, designer e intellettuali capace di impostare le rotte della cultura internazionale.

.

Abiti Laura Biagiotti e accessori Fendi.Foto Olivero Toscani. Dal servizio I multipli dell’alta oda, Vogue Italia 1971.Coutesy Archivio Condé Nast Italia

La narrazione di ITALIANA rende presenti in un attraversamento per argomenti le vicende di tutti quegli attori e comprimari che sono stati prima protagonisti della propedeutica stagione della confezione industriale di qualità (il 1971 simbolicamente marca la cesura dall’alta moda e l’inizio trionfante della stagione del prêt-à-porter italiano, e non a caso è l’anno in cui Walter Albini sceglie Milano per la prima sfilata della linea che porterà la sua firma, la cosiddetta collezione unitaria); poi del trionfo dello stilismo esploso nel corso degli anni ottanta; giungendo – attraverso gli anni novanta che vedono l’emergere di un panorama internazionale definito dalle rotte del glocalismo – alla data cruciale del 2001, anno degli attentati dell’11 settembre, momento che vede il sistema internazionale radicalmente messo in discussione, e quello della moda italiana cambiare pelle e trasformarsi in un nuovo fenomeno globale ancora poco studiato nelle sue forme di creazione e produzione.

 

Nella sede di Palazzo Reale a Milano il percorso espositivo non si concentra sulla cronologia, ma su una costellazione di temi articolati nelle stanze secondo una lettura critica capace di tenere insieme gli anni presi in considerazione,utilizzando una selezione di oggetti (moda, arte, design, fotografia, editoria) estremamente rappresentativi per fissare in modo iconico gli snodi del percorso. Qui il video.

Il libro realizzato in occasione della mostra si offre come uno strumento indispensabile che racconta la moda italiana quale fenomeno policentrico alimentato da una serie di saperi e intelligenze diversi. Le immagini dei fotografi, nate per le riviste ma anche frutto della collaborazione con i designer, raccontano la grande marcia della moda italiana, accompagnate da una serie di testi inediti commissionati specificamente per il progetto su temi meno conosciuti e da un’antologia di testi già pubblicati da autori italiani negli anni presi in esame dal progetto.

IMAXTREE.COM

ITALIANA. L’Italia vista dalla moda 1971-2001
22 febbraio – 6 maggio 2018

Palazzo Reale
Milano

⇒ Apertura al pubblico:secondo gli orari e i giorni di apertura di Palazzo Reale
www.palazzorealemilano.it

 

Foto di copertina: Oliviero Toscani,editorial Unilook in L’Uomo Vogue,Dec 1971-Jan 1972. Courtesy Conde Nast Italia Archive