Bianchi Paper

Bianchi Paper: notebooks and paper accessories for everyday life and work.

Ovviamente non potevo mancare al #Fruit 2017: grandissima affluenza di pubblico e una moltitudine di stand colorati e allettanti che soffiano un vento fresco e avanguardistico nel prestigioso Salone del Podestà, un tempo aula di giustizia e in seguito, dal 1581 al 1767, Teatro Pubblico. Come sempre passato e futuro si prendono per mano e appena varco la soglia d’ingresso, trovo davanti a me un espositore delizioso, che mi colpisce per la cura e il design, per grazia e delicatezza, semplice e moderno con un’anima antica, quella della carta e del taccuino su cui scrivere appunti, note e pensieri, un tempo indispensabile – prima dell’avvento del digitale – oggi forse un vezzo, ma un vezzo al quale so di non poter rinunciare.

Adoro la carta, il suo rumore e il suo odore, amo i prodotti di cartoleria, che stanno progressivamente scomparendo ma che aprono in me uno scrigno di ricordi e scavano in una calda nostalgia, fatta di giochi e di fantasia, dell’eccitazione di comprare i quadernoni e i blocchi per la scuola nell’unica bottega del mio paese negli anni ’80 prima, del bisogno di tracciare pensieri ed emozioni poi, facendo scivolare la penna con una abilità e una fisicità senza tempo in gesto di pura bellezza, molto diverso dal ticchettare che mi accompagna mentre scrivo questo articolo, ma che di certo non voglio criticare.

E così non ho resistito al fascino dei notebook preziosi, eleganti con semplicità, designati e realizzati a mano a Varese – rigorosamente Made In Italy – dai graphic designers Federico Boriani e Valentina Bianchi, coppia nella vita e nella lavoro, che mi hanno completamente conquistato con i loro prodotti incantevoli.

Bianchi Paper nasce nel 2016 con i pocket notebooks: una coppia di due quaderni in formato tascabile A6  adatto per essere tenuto in tasca o in una borsa – a pagine bianche e a righe, che con un elastico diventa un solo notebook da tenere sempre a portata di mano, perfetto per raccogliere idee e pensieri in ogni momento della giornata.

Il design non strutturato degli interni è pensato per chi ama personalizzare ogni pagina con liste, bullet journal e disegni.

•Le copertine stampate in serigrafia (una tecnica di stampa che permette di ottenere colori di altissima qualità, vivaci e brillanti) sono disegnate a mano da Valentina e ispirate alla grafica vintage italiana che decorava gli oggetti comuni all’inizio del secolo scorso ma con uno stile moderno, semplice e iconico.

Le grafiche delle copertine danno ad ogni notebook una propria personalità.

•Le righe: un classico senza tempo, in una coppia di colori classici, come nero, rosso e rosa;

•I pois, un evergreen della moda: qui sono disegnati a mano e si sdoppiano in due colori;

•Espresso&Macchiato, un omaggio a uno dei prodotti italiani per eccellenza ossia il caffè;

•Bassotto, un pattern che ricorda le carte fiorentine, ma con una simpatica mascotte e infine quello che mi ha rapito il cuore – da incorreggibile fashionista Montenapoleone, con un disegno ispirato ad una fotografia d’epoca della famosa via della moda milanese.

I segni stampati mantengono visibili tutte le imperfezioni delle pennellate per ottenere uno stile spontaneo e l’unico elemento fisso rimane il brand “Bianchi Paper Notebook Varese”. Il font utilizzato nelle grafiche è ispirato al carattere italiano Semplicità, disegnato da Alessandro Butti per le Fonderie Nebiolo di Torino nel 1930.

I notebooks sono in edizione limitata infatti su ogni quaderno viene indicato tramite un apposito cartiglio compilato a mano il trimestre dell’anno nel quale la copertina è stata stampata: un motivo in più per collezionarli tutti. In più hanno una cover interna con spazio per archiviazione e personalizzazione: per annotare informazioni utili come il nome del proprietario, la data di inizio e di completamento del notebook, le informazioni di contatto in caso di smarrimento e la descrizione dei contenuti.

→Impossibile resistere! Non vi è venuta voglia di averli tutti? E allora potete acquistarli qui: www.bianchipaper.com

.

Photo courtesy Bianchi Paper

.

#fruit2017 #notebook #paper #design #carta #vintage #autoproduzioni #grafica